Quali sono tutti i parametri per scegliere le proteine in polvere: quantità proteine, gusto, solubilità, digeribilità, prezzi e marche

Allenarsi duramente è inutile senza una corretta alimentazione. Ma quando il cibo da solo non è in grado di fornire tutti i nutrienti necessari per raggiungere  obiettivi prefissati, entreranno in scena le proteine in polvere, che forniranno questi nutrienti mancanti.

Al momento dell’acquisto, oltre al monitoraggio di un nutrizionista, ci sono alcuni punti si devono tenere d’occhio. Soprattutto chi sceglie di acquistare integratori online, che solitamente porta molti vantaggi in relazione al prezzo e una maggiore varietà di opzioni dovranno prestare molta attenzione. Per aiutare, abbiamo qui alcuni suggerimenti di base per coloro che non hanno molta familiarità con questo mondo.

Tutti i parametri per scegliere le proteine in polvere: prodotti di marchi affidabili

Una delle maggiori preoccupazioni quando si acquistano integratori dovrebbe essere quella di assicurarsi che il contenuto all’interno della confezione sia identico a quello descritto. Purtroppo è abbastanza comune per alcuni produttori, al fine di realizzare un profitto maggiore, modificare la percentuale di sostanze o aggiungerne altre meno interessanti.

Un altro problema è quando i valori sono corretti, ma l’origine del nutriente è diversa da quella annunciata. Usiamo le proteine ​​del siero di latte come esempio per questa forma di cambiamento. L’integratore è derivato dal siero di latte, che ha un certo fattore biologico, tuttavia, ci sono alcuni produttori che mescolano proteine ​​di soia con siero di latte, che è più economico avrà un valore biologico completamente diverso.

Quando consumate, le proteine ​​del siero di latte vengono utilizzate principalmente per costruire il tessuto muscolare, mentre le proteine ​​della soia agiscono sul tessuto intestinale. Anche se i 22 g di proteine ​​descritte sull’etichetta sono corretti, la composizione è stata modificata e il prodotto non avrà lo stesso effetto di 22 g di proteine ​​del latte.

Come fare a sapere se un marchio è affidabile?

Per questo esistono rapporti tecnici, che vengono periodicamente effettuati da istituzioni indipendenti, senza alcun collegamento con i produttori di integratori.

I rapporti tecnici sono fondamentalmente test di laboratorio dove vengono analizzate le composizioni degli integratori, accertandosi che le sostanze e le quantità siano vicine a quanto pubblicizzato sulla confezione. Secondo il Ministero della Salute è accettabile una differenza minima rispetto a quanto riportato nella tabella nutrizionale.

Di solito, solo le proteine ​​del siero di latte, che sono il fiore all’occhiello dei principali produttori di integratori, vengono sottoposte a questa analisi. Pertanto, quelli con il miglior risultato del test sono considerati i migliori marchi di integratori in generale.

Tutti i parametri per scegliere le proteine in polvere: la tabella nutrizionale

Basta dare un’occhiata agli scaffali , per trovare un’ampia varietà di prodotti. Per sapere quali sono i migliori integratori, oltre a verificare se il produttore ha avuto una valutazione positiva nei rapporti tecnici, è necessario prestare attenzione alla tabella nutrizionale di ciascuno.

La tabella nutrizionale è responsabile di rivelare la quantità di ciascuna sostanza presente nell’integratore. Tenere d’occhio questi indicatori impedisce, ad esempio, di portare a casa prodotti con troppi carboidrati rispetto alle proteine.

Se invece gli integratori dovessero essere acquistati online, vedere i feedback degli acquirenti precedenti può aiutare molto per effettuare una scelta piuttosto che un’altra. Un ultimo accenno anche ai forum online che potrebbero risultare utili per questo scopo.

Tutti i parametri per scegliere le proteine in polvere: acquistare online

Uno dei maggiori vantaggi dell’acquisto di integratori online è il trovare prodotti più economici, approfittare di buone promozioni o la possibilità di applicare un buono sconto per ridurre ulteriormente il prezzo. Ma non ha senso risparmiare così tanto nel prezzo del prodotto, se si spende tutta la differenza nei costi di spedizione. Controllare sempre quindi, che tipo di spedizione offrirà il venditore.

Quando acquistare questo tipo di prodotto? In quale occasione e circostanza personale?

Gli integratori dovrebbero essere usati per integrare la  dieta, completando l’assunzione di nutrienti che i normali pasti non sono in grado di fornire. Pertanto, prima di investire nell’acquisto di integratori, è necessario migliorare la propria dieta e cercare di soddisfare le proprie esigenze con il cibo.

Naturalmente, in questo processo, è fondamentale avere l’aiuto di un nutrizionista, che sarà in grado di fare una valutazione individuale delle  esigenze e indicare sia l’alimentazione che un’integrazione adeguata per raggiungere gli obiettivi che ci si è prefissati, che si tratti di perdere peso, aumentare la massa muscolare o semplicemente avere una vita più salutare.

Le proteine giuste

Sempre tramite un nutrizionista o un personal trainer, bisogna capire quali siano le proteine giuste da acquistare e in che dosaggi assumerle. Questo varia essenzialmente sa elementi soggettivi come il tipo di obiettivo che ci si pone, la tipologia di fisico e il tipo di allenamento che a cui ci si sta sottoponendo.

Assumere più proteine del dovuto porterà solamente il fisico a non assorbire quelle in eccesso e quindi, ad una conseguente perdita di soldi.

Nato a Roma nel 1979 coltiva fin da giovane la passione per letteratura, poesia e scrittura.  Attualmente lavora come SEO content manager per parecchi portali sparsi per il Web.

Back to top
menu
sceltaproteineinpolvere.it